Fare la valigia: qualche consiglio 

Buongiorno☀️

Ah l’estate, la voglia di esplorare, di partire, di conoscere, di vivere. Tutto mi mette di buon umore e non c’è cosa che ami di più di sentire e assaporare i sapori, i colori e i profumi di questa stagione. E finalmente si parla di vacanze!

Non so voi, ma io non sono mai capace di mettere nel mio bagaglio solo lo stretto necessario. Ogni volta che devo partire vengo colta dalla strana frenesia di collocare nella mia valigia anche cose che non indosso mai nella mia quotidianità.
“Chissà, potrebbe servirmi!”

Che frase malefica! Trae in inganno anche le ragazze più organizzate e meticolose!


Quest’anno quindi mi voglio mettere d’impegno e voglio a tutti i costi evitare di portarmi appresso l’intero armadio di casa mia.

Eccovi quindi qualche consiglio che potrà rivelarsi davvero prezioso e che probabilmente già conoscerete:

  1. Scegliete il tipo di valigia in base al tipo di trasposto che utilizzerete. Se viaggiate in aereo optate per una valigia semirigida. Molto spesso infatti si vedono passare numerose valige rigide, mezze aperte o completamente, lungo il loro tragitto sul nastro trasportatore. Se volete quindi evitare di perdere pezzi per strada, scegliete un tipo di bagaglio più “morbido” ma comunque resistente. State attente poi che le misure rispettino quelle indicate dalle compagnie aeree, altrimenti vi tocchera pagare una spiacevole sovrattassa. Per tutti gli altri tipi di viaggi (macchina, treno, nave) la scelta della forma e del materiale sono praticamente irrilevanti. Io, per comodità, tendo sempre a preferire i trolley con le ruote.
  2. Preparate una lista di ciò che volete portarvi, magari annotandoci le occasioni a cui prenderete parte. Ciò vi aiuterà a focalizzare meglio quello che realmente vi servirà. Ad esempio: Mare-costume, kaftano, infradito, asciugamano, ecc…
  3. Disponete quindi i vestiti sul vostro letto e cominciate a studiare i vari abbinamenti.



La disposizione dei vestiti nel bagaglio

Qui ci sono varie teorie di pensiero. Io vi riporterò come faccio io!

  1. Sul fondo disponete i capi più pesanti. Io di solito vi pongo i pantaloni, gli asciugamani o gli accappatoi. Insomma, tutti i capi più ingombranti.
  2. Le scarpe vanno incastrate negli angoli della valigia o in eventuali buchi lasciati nella preparazione della valigia.
  3. Passate poi ai capi con tessuti più delicati. Solitamente io posiziono questi capi all’interno di alcuni sacchetti di plastica, suddivisi in categorie. Ad esempio: top, magliette, intimo. Forse sarò un po’ maniaca sotto questo punto di vista, ma trovo che organizzarli in questo modo aiuti a mantenerli più ordinati.
  4. I liquidi e in generale i prodotti per l’igiene personale metteteli all’interno di un Beauty case. Io, il più delle volte, lo “incastro” nei trasconi, oppure, se rimane un po’ di spazio, in cima.
  5. Portatevi sempre un sacchetto di plastica per gli indumenti sporchi. 
  6. Prima di partire, poi, scelgo dei capi comodi da mettermi il giorno della partenza.

Esistono poi alcuni trucchetti per guadagnare spazio che non conoscevo: arrotolate gli indumenti e poggiateli uno sull’altro. In questo modo eviteranno anche di stropicciarsi! Per evitare che si rovinino potete anche porre in mezzo ai vestiti alcuni fogli di giornale e piegarli.

Sono sicura che questi siano trucchetti che già conoscete, ma se utilizzate qualche altro metodo ingegnoso e utile, fatecelo sapere!!

Auguro una buona vacanza a chi partirà a breve e una buona settimana a chi, come me, è ancora bloccato in città, tra lavoro e commissioni.

Vi auguro inoltre una buona giornata,

Erika.

Credits Foto 2|3|4

16 thoughts on “Fare la valigia: qualche consiglio 

      1. MissPurpurea ha detto:

        Non ridere delle mie sventure! ahahahahah E’ più forte di me, non ce la faccio a partire con poche cose. Il mese prossimo, forse, andrò via per 4-5 giorni e sono già in crisi perchè dovrò usare una valigia piccola! AIUTO!

        Liked by 1 persona

      2. Erikatirelessdreamer ha detto:

        Hahahah ma io ti capisco benissimo! Infatti odio prendere l’aereo perché non posso far sfogo a tutta la mia voglia di caricarmi di vestiti! Ad aprile sono andata 3 giorni a Francoforte… Non ti dico nemmeno quanto piena era la mia valigia… PER TRE GIORNI!

        Liked by 1 persona

  1. ilmondodellaemma ha detto:

    Evviva anch’io lascierò milano il sei agosto… già c’è il deserto… La valigia? Per me niente lista, sul fondo sempre asciugamani e magliette pigiama (che mi servono per prima) quello che non trovo lo compro sul posto… inutile portare i sacchetti per la biancheria sporca perchè i sacchetti io li produco… con il continuo shopping inutile e deleterio… Ciao!!

    Liked by 1 persona

    1. Erikatirelessdreamer ha detto:

      È bello conoscere i diversi metodi delle persone! Effettivamente non è una cattiva idea neanche comprare le cose sul posto 😀 Anche perché pure io comunque faccio molto shopping sul posto, quindi mi ritrovo sempre con molte cose in più che non so dove mettere :/ Ti auguro una buona vacanza 🙂

      Liked by 1 persona

      1. ilmondodellaemma ha detto:

        Infatti! Il problema è chiudere la valigia al ritorno, più che all’andata! Comunque anche all’andata si fa fatica… Ci sono poi quei pezzi feticci, da cui non ti vuoi separare anche se non li usi… Succede anche a te?

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...